Domenica a Cuneo con le novità Drews, Furlan e Lázaro

“Hanno fatto solo quattro allenamenti con il resto della squadra, quindi deciderò solo nell’immediatezza della partita”. Andrea Mafrici mostra prudenza a proposito della presenza in campo di Annie Drews, Eleonora Furlan e Raquel Lázaro già domenica a Cuneo (ore 19,30 con dirette su Sky Sport Arena, volleyballworld.tv e Radio Incontro). La partita è una di quelle importanti per le ambizioni della Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia, che non fa mistero di voler staccare il biglietto dei playoff, un cammino che impone un cambio di passo rispetto al girone di andata e, soprattutto, obbliga le Tigri a fare il maggior numero di punti possibili e a tenere sotto stretta osservazione il confronto diretto con ognuna delle prossime avversarie. Appaiate entrambe a 15 punti, ma proprio la differenza punti ha portato le Gatte tra gli 8 top team che si giocheranno la Coppa Italia ed escluso le Tigri da quello che comunque non era un obiettivo stagionale. “Gli scontri diretti sono fondamentali perché valgono doppio – conferma l’allenatore -: dovremo essere bravi a fare più punti possibili in questa seconda fase di stagione. Non sarà semplice perché ci sono diverse squadre che lottano per l’ingresso ai playoff e molti scontri ce li giocheremo fuori casa. Questo significa non farsi condizionare dal fattore campo”. All’andata finì 3-2 per la Megabox, ma entrambe le formazioni erano agli esordi e senza avere creato un assetto di squadra definitivo. Finora, Cuneo Granda San Bernardo ha dimostrato la sua crescita, grazie anche alle punte di diamante come Kuznetsova, 208 punti all’attivo dei 863 complessivi realizzati; ad oggi, il muro piemontese è uno dei più difficili da superare, ben 122 positivi, per cui le attaccanti devono essere in grado di superare l’ostacolo avversario e chiudere a terra il numero maggiori di palle a disposizione. “Ci troviamo ad affrontare la fase di ritorno dopo un’andata abbastanza complicata, visti gli infortuni subiti ed i ritardi dovuti al campionato del Mondo – spiega Emanuele Zanini, allenatore delle Gatte -. Abbiamo giocato effettivamente solo due partite con l’assetto completo di squadra. Inoltre, sono in corso avvicendamenti societari che hanno incrementato la destabilizzazione emotiva nella rosa. Siamo riusciti, nonostante tutto, ad acciuffare l’ultimo posto disponibile per la Coppa Italia. Siamo alla ricerca di continuità, con questo gruppo, senza inserire nuove giocatrici”.

 

Per maggiori informazioni

Novella Ferri

mail: ufficiostampa@megaboxvolley.it

mob.: +39.338.8237612  

Menu