Mafrici: “Con Pinerolo ripartire dal terzo set con Conegliano”

Domani sera con Pinerolo (ore 20.30 con diretta streaming su Raiplay e differita giovedì alle ore 16.45 su Rai Sport +HD) con la Wash4Green sarà la quarta partita in 10 giorni per la Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia, che ha l’obiettivo di tornare a vincere per tenere il passo delle squadre che ambiscono ad entrare nella griglia dei playoff. Dare uno scossone alla classifica, ripartendo dalle (diverse) cose fatte bene nel terzo set con Conegliano, forse il migliore tra gli 11 giocati nelle prime 3 giornate di campionato nonostante il sorpasso finale e la conseguente sconfitta.

Decisamente opposto l’obiettivo delle piemontesi, neo promosse in A1, che dicono di puntare esclusivamente alla permanenza: “In queste prime giornate di campionato, per com’è il calendario non si può parlare né di squadre che puntano solo a salvarsi, né di squadre che ambiscono al titolo – osserva Andrea Mafrici -. Ogni turno ci riserva risultati inaspettati, impensabili, perché non c’è tempo di allenarsi. Molte squadre si stanno formando proprio in questi giorni, per cui ogni partita è un’incognita e, paradossalmente, chi ha avuto l’organico al completo dall’inizio è più avvantaggiato”.

Nel terzo set di domenica sera, la Megabox ha espresso una buona qualità di gioco, a cominciare dal servizio (Hancock subito 2 ace), fondamentale che nei primi due set non aveva funzionato. “Nel primo abbiamo sbagliato tanto e capitalizzato poco – spiega il coach -, nel secondo è subentrata la paura di sbagliare e abbiamo permesso ricezioni facili finite nelle mani di una regista di qualità (Wolosz, ndr.), che quando ha palla in mano fa quello che vuole”. Meglio al servizio, meglio in ricezione, due allenamenti in più: è da qui che si riparte, anche nella consapevolezza che “Hancock deve ancora trovare gli equilibri con le attaccanti, come è normale che sia” e che “proprio la sfida con Conegliano ci ha confermato che abbiamo ampi margini di miglioramento”.

Di Pinerolo che termine della scorsa stagione ha centrato la promozione dalla A2, dopo lo spareggio con Brescia, sono rimasti Michele Marchiaro, alla sua quarta stagione consecutiva, la regista Vittoria Prandi, l’opposto Valentina Zago (40 punti in 3 gare), le bande Federica Carletti e Silvia Bussoli (dal 2016 al 2018 a Pesaro), le centrali Anna Gray e Yasmina Akrari, il secondo libero Michelle Gueli. Da Roma è arrivata la centrale ceca Veronika Trnkova, che domenica sera è rimasta in panca e che Andrea Mafrici conosce molto bene. L’ultima arrivata in ordine di tempo è stata la forte schiacciatrice polacca Martyna Grajber, l’anno scorso a Lodz, che si porta dietro anche la fama essere un ottimo difensore (la migliore finora con le sue 34 ricezioni perfette); a completare il roster ci sono, il martello rumeno Adelina Ungureanu, l’anno scorso a Busto Arsizio, il libero titolare Ilenia Moro, che a Trento ha lasciato diversi rimpianti, il secondo opposto Sofia Renieri e la palleggiatrice Laura Bortoli, l’anno scorso a Montecchio.

Con Pinerolo ci sarà anche Vittoria Piani, che domenica sera ha subito una distorsione alla caviglia in avvio di secondo set e, per prudenza, non ha fatto più rientro in campo.

 

 

 

 

Per maggiori informazioni

Novella Ferri

mail: ufficiostampa@megaboxvolley.it

mob.: +39.338.8237612

Menu