Megabox, il dopopartita con Silvia Bertaiola

Ha stabilito il suo record personale di muri (9) ma non è bastato a portare la Megabox a quella vittoria che avrebbe portato le tigri al primo posto solitario in classifica: la CBF Balducci Macerata l’ha spuntata in quattro combattutissimi set. “Sì, nove muri non li avevo mai fatti nella mia carriera” spiega la centrale Silvia Bertaiola. “ma visto che non abbiamo vinto mi resta un grande amaro in bocca. Potevamo giocare sicuramente meglio di così, bastava pochissimo per portare almeno la partita al tie-break e giocarci la vittoria. Nel terzo e quarto set abbiamo condotto all’inizio, poi ci è in entrambi i casi mancato qualcosa per chiudere e ci siamo spente pian piano, faticando a mettere la palla a terra. Le nostre avversarie, d’altro canto, sono state bravissime, hanno difeso in maniera straordinaria”.

 

“Mi trovo molto bene a Vallefoglia” aggiunge Silvia. “Abbiamo formato un bellissimo gruppo, siamo molto unite: lavoriamo tanto in palestra ma ci vediamo spesso anche fuori e passiamo tanto tempo insieme. Questa è una cosa che non succede spesso nelle squadre. L’allenatore pretende tanto, e noi cerchiamo sempre di dare il massimo”.

 

La Megabox Vallefoglia è al secondo posto in classifica nel Girone Est di A2, a due lunghezze dal Cuore di Mamma Cutrofiano. Le tigri torneranno in campo domenica 8 novembre alle 17 in trasferta contro la Cda Talmassons.

 

 

Vallefoglia, 2 novembre 2020.

Menu