Megabox, bis vincente con Montecchio Maggiore

Nuova vittoria della Megabox Vallefoglia, che resta a punteggio pieno dopo le prime due giornate del girone Est del campionato di A2 battendo 3-0 un coriaceo avversario come le Sorelle Ramonda Ipag Montecchio Maggiore. Primo set con partenza lampo delle tigri biancoverdi, subito avanti 7-3. Bonafede ripropone Costagli e Colzi in sestetto, la Megabox scappa via fino al 15-8, quando il coach ospite Simone si gioca il suo secondo time-out. L’ingresso di Covino ribalta il parziale: il suo turno di battuta riporta sotto le ospiti, che piazzano un break di 6-1 e poi sfiorano più volte l’aggancio. Il testa a testa finale premia la Megabox, più fredda nei momenti decisivi.
Nel secondo set è tutto punto a punto. Le ospiti mettono subito il naso avanti (6-4) e rimangono sempre attaccate alle avversarie. La Megabox strappa due volte a +3, ma Montecchio non demorde. Sul 15-15 entra Saccomani per Costagli, ed è proprio lei a piazzare il muro decisivo che regala due set point alla sua squadra. Va giù il secondo, con un diagonale di Pamio.
Terzo set con la Megabox decisa a chiudere e subito avanti 12-7, ma la Sorelle Ramonda non molla un metro: un muro su Saccomani lancia la rimonta, Cagnin sigla il 12 pari e da lì in poi, nonostante continui strappi, le biancoverdi non si riescono più a scrollare di dosso le tenacissime venete. Nel finale, sul 19 pari, le ragazze di Simone pagano l’inesperienza: tre errori  costano carissimi, mentre dall’altra parte Bonafede toglie il coniglio dal cilindro: Ilaria Durante entra a freddo e piazza il turno di battuta decisivo, con tanto di ace. Chiude Bacchi, per il bis vincente.

Alessio Simone, coach delle Sorelle Ramonda, fa i complimenti alle sue ragazze: “Ci è mancato un po’ di cinismo nei momenti clou della partita. Avevamo in campo una diciassettenne e due diciottenni, e l’ultima azione è stata emblematica della differenza tra le due squadre: a noi è venuto il braccino, e dall’altro ci ha pensato Bacchi. Ma sono soddisfatto di diversi momenti di gioco, a tratti abbiamo mostrato belle cose. Dobbiamo solo diventare più cattive e non entrare nel tunnell di chi gioca bene contro le squadre forti e male contro quelle deboli”.

Fabio Bonafede, coach della Megabox, dice: “Si sono viste cose interessanti ed altre meno. Abbiamo tanto da lavorare, abbiamo avuto sprazzi di bel gioco ma troppe pause che hanno fatto rientrare in partita le nostre avversarie. Siamo un gruppo unito, che ama lavorare, e abbiamo davanti a noi grandi margini di miglioramento.Non dimentichiamo che siamo una squadra nuovissima, e quindi dobbiamo affrontare tutti i problemi di amalgama che per un gruppo come il nostro sono inevitabili. La vittoria è sempre una bella iniezione di entusuasmo che ci serve per lavorare meglio in settimana. Ma arriveranno partite sempre più difficili nelle quali non potremo permetterci pause”.

 

MEGABOX VALLEFOGLIA-SORELLE RAMONDA MONTECCHIO 3-0
MEGABOX: Balboni 2, Bacchi 8, Colzi 4, Costagli 6, Pamio 16, Kramer 12; Bresciani (L), Saccomani 3, Durante 1. N.e.Stafoggia, Ricci. All. Bonafede.

SORELLE RAMONDA: Scacchetti 2, Cagnin 17, Brandi 6, Mangani 4, Battista 19, Bartolini 4; Imperatori (L), Covino 1, Canton, Monaco. N.e. Bastianello, Rosso, Bovo. All. Simone.
ARBITRI: Mattei e Brunelli.

PARZIALI: 25-21 (26’), 25-23 (24’), 25-23 (28’)

 

Vallefoglia, 27 settembre 2020.

Menu