L’ex Furlan: “Squadra solida e con tanta qualità”

Sabato al Palaverde di Treviso (alle ore 20, con diretta su volleyworld.tv e Radio Incontro) la Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia rende visita alla prima della classe, Prosecco Doc Imoco Conegliano, con due ex eccellenti: Eleonora Furlan, attaccante centrale, a Vallefoglia dall’inizio del mese, e Alessio Simone, che della squadra veneta è stato per tre anni viceallenatore, vincendo gli scudetti del 2018 e 2019. Campioni d’Italia al termine della scorsa stagione (e quinto scudetto, ndr.), neo Campioni del Mondo per Club, sei volte vincitori della Supercoppa Italiana (l’ultima conquistata a novembre scorso battendo Novara, ndr.), cinque volte leader nella Coppa Italia e una Champions League: il palmares parla chiaro.

“È una squadra composta da giocatrici molto forti, con tantissima esperienza, che hanno vinto tanto – racconta Furlan -. Il loro sistema di gioco è di altissimo livello, consolidato nel tempo, nonostante i nuovi innesti, funziona molto bene. Senza dimenticare che la palla viaggia molto veloce. Quindi tutto risulta tutto molto più difficile”. La 27enne di Ponte di Piave conosce molto bene le prossime avversaria, avendo trascorso “quattro mesi stupendi a Conegliano”. “Non posso che parlarne bene, della squadra e soprattutto delle persone”.

Nonostante il nome e il valore delle avversarie, le Tigri sono pronte a sfidare anche le migliori, anche perché la partita con Scandicci ha confermato che nessun top team può essere tranquillo nell’affrontare la Megabox. “Sì, quella di domenica è stata una bella prestazione nonostante la sconfitta – conferma Eleonora – e sicuramente cercheremo di riproporla anche contro Conegliano. Sono squadre molto forti e attrezzate, ma se riusciamo a essere ordinate e a fare quello che si studia durante la settimana in allenamento possiamo guadagnarci delle opportunità in partita. Possiamo e dobbiamo saper sfruttare ogni minima debolezza di chi sta dall’altra parte della rete per strappare punti”. Della crescita della Megabox ne è consapevole anche Daniele Santarelli: “Ci vorrà una partita tosta per fare risultato, dobbiamo giocare con continuità, senza pause perché altrimenti sarebbe rischioso – dice l’allenatore di Conegliano -. La nostra condizione è in crescita dopo la pausa. Sfruttiamo questo periodo con quattro gare in casa al Palaverde per prepararci a puntino verso il nostro prossimo obiettivo, la Coppa Italia. Quella con la Megabox sarà un’interessante partita-test in tal senso”.

La settimana delle biancoverdi è filata via tranquilla e, per sabato, Mafrici potrà recuperare a pieno servizio anche Tatiana Kosheleva. “Siamo consapevoli della forza di Conegliano e che fare punti contro di loro è molto difficile – spiega Furlan -. Vogliamo lottare per uscire a testa alta dal Palaverde, senza lasciare nulla di intentato: fare comunque una buona prestazione ci consente di acquisire ulteriore fiducia per affrontare partite che saranno più importanti per raggiungere il nostro obiettivo: i play-off”. La centrale della Megabox si è ormai completamente inserita nel gruppo: “Mi hanno accolto tutti a braccia aperte e stare all’interno di un gruppo già collaudato è stato più semplice del previsto”.

 

Per maggiori informazioni

Novella Ferri

mail: ufficiostampa@megaboxvolley.it

mob.: +39.338.8237612  

Menu