D’Odorico: “Sappiamo cosa fare, come farlo e a Novara ce la giocheremo fino in fondo”

“Il risultato con Perugia è il frutto del lavoro di tutta squadra, della costanza con la quale ci impegniamo in allenamento, della concentrazione che abbiamo avuto dall’inizio alla fine del match, non abbiamo mai mollato. Il successo ci porta morale e punti in classifica: è quello che ci voleva, visto che le settimane precedenti non sono state semplici, per noi e per i nostri tifosi. Sappiamo che il percorso di crescita è lungo, siamo consapevoli che se lo affrontiamo come gruppo sarà meno complesso”. Sofia D’Odorico torna a sorridere: 17 punti, con 15 attacchi vincenti, un ace e un muro, che le sono valsi il titolo di MVP della partita con la Bartoccini. Ma domenica scorsa tutta la squadra è stata all’altezza: i 3 ace della centrale Mancini sommati ai 2 di Hancock, i 6 muri messi a segno da Aleksic, il 31% in ricezione di Sirressi, i 14 punti di Piani e gli 11 di Kosheleva sono stati fondamentali nel costruire il successo interno. “Bene al servizio, molto positive nel muro-difesa: sono questi i segnali che dicono che ha funzionato il lavoro di squadra – sottolinea la schiacciatrice di Palmanova -: sappiamo ciò che dobbiamo fare e come farlo”. Cinque sconfitte sono state anche una lezione: “Quello che stavamo facendo non bastava e siamo andate in palestra ogni giorno per costruire nuovi punti di forza per la squadra – spiega D’Odorico – e con Perugia siamo riuscite a esprimerli nel gioco”. L’attaccante sta bene, cresce anche in difesa, è nella ‘top receivers’ della Lega, conseguenza del lavoro settimanale: “Di tecnica di ricezione ne facciamo molta e piano piano stanno cambiando delle cose tecniche che in precedenza non erano proprio il mio forte”, ammette con umiltà. Domenica scorsa in tribuna c’era Davide Mazzanti, tecnico della nazionale femminile campione d’Europa e bronzo ai Mondiali, ma quando le si parla di maglia azzurra D’Odorico resta con i piedi ben piantati a terra: “Chissà, staremo a vedere. Mi vivo il presente a Vallefoglia, vedremo quello che verrà”. Ecco che il focus torna sulla Megabox e sulla trasferta di sabato sera a Novara (ore 20.00 al Pala Igor Gorgonzola): “Ce la giocheremo fino in fondo, abbiamo bisogno di punti mettere a posto la nostra classifica”.

 

Per maggiori informazioni

Novella Ferri

mail: ufficiostampa@megaboxvolley.it

mob.: +39.338.8237612  

Menu