Cuneo Granda San Bernardo - Megabox Ond. Del Savio Vallefoglia 2 - 3

CUNEO GRANDA SAN BERNARDO: Szakmary 19, Hall 16, Signorile 3, Kuznetsova 15 , Cecconello , Gicquel 13, Signorile 3, Caravello (L), Drews D 2, Klein, Magazza, Gay (L), Diop 1, Caruso 3. All: Zanini.

MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO VALLEFOGLIA: D’odorico 12, Aleksic 15, Hancock 2, Kosheleva 17, Mancini 10, Drews 19, Sirressi (L), Lazaro Castellanos ne, Piani 1, Furlan ne, Papa , Barbero , Berti ne, Ioni (L)., All.: Mafrici. Arbitri: Papadopol, Saltalippi Parziali: 21 – 25 (29’); 25 – 21 (30’); 17 – 25 (30’); 25 – 19 (28 ‘); 7 – 15 (20’) Spettatori: 1014 MVP: Aleksic

CRONACA

La Megabox vince al tie-break a Cuneo, muove la classifica nell’ottica playoff, sistema a suo favore il confronto diretto con le Gatte e inizia l’anno e il girone di ritorno con l’atteggiamento giusto, durante una partita molto intensa giocata di fronte a un pubblico numeroso. Il primo parziale parte equilibrato con Vallefoglia che schiera fin da subito l’opposta statunitense Drews, su cui le piemontesi cercano di prendere le misure. Il primo vantaggio biancoverde (8- 9) è proprio grazie alla new entry biancoverde. Le Gatte si affidano a Szakmary e Gicquel, ma le Tigri tengono e Zanini ferma il gioco sul 15-18. Un monster block di Kosheleva permette il 15-20. Cuneo arriva fino al 18-20, ma le Tigri hanno il controllo del parziale e con D’odorico chiudono il set 21-25. Nel secondo si procede punto su punto fino al 9-9. Tocca prima a Hall, che non ci sta, e poi a Kuznetsova spezzare l’equilibrio, costringendo Mafrici a fermare due volte il gioco sul 15-17 e sul 15-19. Signorile riesce a gestire al meglio le proprie attaccanti e Hall chiude per il 18-22 e poco dopo per il 19-24, nonostante Drews sia già in doppia cifra. La Megabox annulla due set point, poi Szakmary porta l’incontro in parità. Il terzo set è la fotocopia dei primi fino al 9-9, poi le solite Gicquel e Kuznetsova permettono il 12-8 di Cuneo, tanto che Matrici ferma il gioco. L’ultimo vantaggio delle Gatte è sul 14-12, perché 2 ace consecutivi portano il parziali in parità (14-14). Diventano 8 i punti consecutivi della Megabox (14-20), Grazie a Drews, ancora due ace di Mancini e il tandem Aleksic – D’Odorico. È un crescendo delle biancoverdi: D’Odorico segna il 16-23, Aleksic chiude in fast il 17-24 e Kosheleva mura per il secondo set biancoverde. Quarto parziale in cui le padrone di casa prendono subito il largo (6-2), con Mafrici che prova a fermare il trend delle avversarie. La Megabox arriva fino al 6-7, poi finisce per soccombere di fronte a Szakmary e Kuznetsova, implacabili. Cuneo ha il controllo delle operazioni, aumenta il ritmo, Mafrici mette Papa per D’Odorico, Piani per Drews, ma la Megabox è sempre sotto (17-21). Cuneo ci crede e Diop chiude per andare al quinto. Il quinto set parte sul filo della tensione, ma è sempre saldamente nelle mani delle Tigri: Mancini al servizio tormenta le avversarie, Aleksic mura Gicquel e Zanini ferma il gioco (3-7). Il cambio di campo è grazie al 4-8 di D’odorico. Kosheleva conduce nei momenti determinanti e mette Vallefoglia in condizione di avere 7 match point: il successo, meritatissimo , arriva dopo un video check. Le tigri possono esultare. “Dopo un’incontro così sono orgogliosa della vittoria perché sono due punti importanti per la nostra classifica – sottolinea a fine partita Maja Aleksic, premiata come Mvp della partita -. Credo che il servizio abbia fatto la differenza e per noi sia stato determinate. Adesso che abbiamo tre nuove giocatrici continueremo nel nostro percorso di crescita per la fase di ritorno”

 

Per maggiori informazioni

Novella Ferri

mail: ufficiostampa@megaboxvolley.it

mob.: +39.338.8237612  

Menu