Bonafede fa il bilancio della preparazione estiva

L’allenatore Fabio Bonafede traccia il bilancio della preparazione estiva della Megabox Vallefoglia, che esordirà nel primo campionato di A2 della sua storia a Soverato sabato 19 settembre.

“È stato molto duro allenarsi sin da metà luglio, le ragazze sono state encomiabili per impegno, dedizione al lavoro e professionalità. Abbiamo svolto allenamenti congiunti con squadre di A1 (tre volte con Perugia) e di A2 (due volte con Roma). Il gruppo sta crescendo, ma saranno le partite ufficiali a dare i primi verdetti. Sono molto curioso di vederci all’opera con i tre punti in palio, purtroppo il calendario non ci ha dato una mano proponendoci un esordio difficile sia dal punto di vista tecnico (Soverato è una squadra temibile) che logistico (la trasferta è una delle più complicate). Non vediamo l’ora di metterci alla prova: sarà un campionato lungo, che richiederà continuità e concentrazione”.

Obiettivo? Conservare la serie A.

”Siamo una matricola, questo è un dato di fatto. Non vogliamo fare promesse che non siamo sicuri di mantenere, e quindi prima di tutto partiamo dal mantenimento della serie A a Vallefoglia anche per la prossima stagione. La formula del campionato prevede una prima fase a due gironi, le cui prime cinque classificate si qualificano alla poule promozione. Ecco, il nostro obiettivo è piazzarci nelle prime cinque per mettere subito al sicuro la permanenza in A2. Se riusciremo a farlo, guarderemo avanti giornata dopo giornata quello che sarà possibile fare. Voglio essere chiaro, le favorite sono altre: Mondovì, Pinerolo, Talmassons, Martignacco, tutte squadre esperte che lavorano insieme da anni. Siamo una società ambiziosa, ma che ama fare un passo alla volta: sappiamo bene che la differenza tra A2 ed A1 è enorme, parlare di promozione ora presume dare per acquisito un budget di quel livello ed un’esperienza ed una struttura societaria che stiamo creando giorno dopo giorno. Siamo un work in progress, sia in campo che fuori: stiamo tutti lavorando per crescere, ma i grandi progetti nascono con una programmazione seria”.

Monica Lestini non è più nella rosa della Megabox Vallefoglia.

“Monica ha preferito dare la priorità ad altre scelte di vita. Era arrivata a Vallefoglia, tornando in A2 dopo stagioni di B, perché pensava di poter conciliare pallavolo di alto livello e studio, che in questo momento è il suo obiettivo principale. Dopo le prime settimane di lavoro ha constatato l’impossibilità di dedicarsi con il tempo e l’impegno necessario ad entrambe le attività: una scelta che merita il massimo rispetto e i nostri migliori auguri per il suo futuro, in campo e nella vita. Ci siamo lasciati con affetto”.

 

Vallefoglia, 15 settembre 2020.

Menu